LOGOPEDIA

La logopedia è una disciplina che mira alla prevenzione, alla valutazione, alla diagnosi e alla cura dei disturbi della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica. In particolare, si occupa dell’educazione e della rieducazione dei disturbi del linguaggio orale e scritto, della voce, dell’articolazione verbale, della comunicazione, della deglutizione, nonché del ripristino di un equilibrio muscolare oro-facciale.

In età evolutiva, in generale è buona norma consultare il logopedista se il vostro bambino:

  • Non ha ancora cominciato a parlare a 2 anni
  • Non comprende le parole e gli ordini, anche i più semplici
  • Non si esprime in maniera comprensibile (da 3 anni in poi)
  • Parla usando solo due sillabe
  • Non pronuncia bene alcune lettere o scambia le lettere all’interno delle parole
  • Non deglutisce bene
  • Balbetta
  • Non si concentra
  • Non ha una buona coordinazione motoria, scrive e disegna male
  • Ha difficoltà a scrivere e leggere, compie errori ortografici
  • Ha difficoltà ad imparare a memoria
  • Ha difficoltà ad eseguire i calcoli matematici e ad imparare le tabelline
  • Ha difficoltà a socializzare con i coetanei e talvolta sembra aggressivo
  • Non sta fermo un attimo, non esegue gli ordini e non si concentra su nulla
  • Ha un linguaggio limitato, un vocabolario ristretto
  • Ha difficoltà ad imparare parole nuove o compie errori nel trovare le parole da utilizzare
  • Fa uso di frasi accorciate, sgrammaticate o semplificate, omette parti importanti della frase, usa le parole in un ordine scorretto
  • Ha una malocclusione dentale e una deglutizione infantile
  • Ha difficoltà a seguire con lo sguardo dell’interlocutore e ad interagire con le persone

Chi è il logopedista

Un logopedista è il professionista che effettua la diagnosi e prende in carico un paziente con disturbi di linguaggio, dall’età infantile all’età geriatrica. Il logopedista elabora un piano terapeutico volto all’individuazione ed al superamento del bisogno di salute del singolo, pratica autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità comunicative, cognitive e  funzionali, utilizzando terapie logopediche di abilitazione e riabilitazione della comunicazione e del linguaggio, verbali e non verbali, e muscolari, proponendo l’adozione di ausili per raggiungere i vari obiettivi prefissati.

Il lavoro del logopedista si suddivide nelle seguenti fasi

  • Anamnesi
  • Test e osservazione
  • Presa in carico
  • Test conclusivo o di controllo

Quando rivolgersi al logopedista

  • Disturbo specifico di linguaggio (DSL)
  • Disturbo dell’apprendimento (DSA):
    • dislessia
    • disortografia
    • discalculia
    • disgrafia
  • Disturbo dell’articolazione dei suoni del linguaggio (dislalia)
  • Disturbi della fluenza (con particolare riguardo alla balbuzie);
  • Deglutizione disfunzionale
  • Incompetenza labiale (il labbro superiore è rialzato e non riesce a coprire i denti
  • Apnee del sonno e russamento in bambini e adulti
  • Insufficienze velofaringee, date da palato/labiopalatoschisi
  • Permanenza di Vizi orali (succhiamento del dito, delle dita, del ciuccio, perdurare dell’alimentazione attraverso la tettarella del biberon
  • Respirazione orale (a bocca aperta) ed errata posizione a riposo della lingua
  • Scarsa coordinazione e asimmetria della muscolatura orofacciale
  • Disfunzione tubarica e beanza tubarica
  • Scialorrea
  • Accompagnamento e counselling durante l’allattamento, lo svezzamento e il regolare sviluppo delle abilità alimentari;
  • Disturbi della voce (anche professionale):
  • Paralisi ricorrenziale delle corde vocali
  • Afasia
  • Disfagia
  • Disprassia
  • Disturbi da lesione sensoriale (con preminenza per la sordità);
  • ADHD, iperattività e difficoltà a mantenere attenzione e concentrazione
  • Paralisi nervo facciale

Come si svolge la visita

Il logopedista, attraverso un’attenta valutazione iniziale, decide quando iniziare, come organizzare la terapia, quanti giorni a settimana dedicare al singolo e come procedere in linea generale. Il logopedista che prende in carico un bambino ha come unico scopo quello di migliorare la qualità della sua vita e del suo linguaggio e lo fa con tutti i mezzi a sua disposizione.

In seguito alla valutazione iniziale, che viene effettuata mediante l’utilizzo di test o questionari, il logopedista imposta la terapia sulla base dei risultati ottenuti, stila degli obiettivi di trattamento e, in base al soggetto, imposta le sedute con lo scopo di raggiungere quanto prefissato nel breve, medio e lungo periodo, attraverso giochi, esercizi, e molti altri ausili.

Logopedia e Ortodonzia

La logopedia entra in stretta collaborazione con l’ortodonzia per velocizzare e rendere stabile nel tempo il risultato della terapia ortodontica, in caso di alterazione delle funzioni orali quali: masticazione, deglutizione, respirazione e produzione del linguaggio. Il logopedista propone cicli di terapia miofunzionale (TMF) prima, dopo o durante la terapia ortodontica, per rieducare le funzioni orali deviate ed evitare l’insorgere di uno squilibrio muscolare orofacciale, e impostando una corretta postura della lingua a riposo, durante la deglutizione e la fonazione, per prevenire la persistenza delle problematiche di alterazione cranio-facciale a seguito dell’intervento odontoiatrico.

Non hai trovato la risposta che cercavi?
Hai bisogno di ulteriori informazioni?

 

Allora cosa aspetti a contattarci? In meno di un minuto scrivici le tue perplessità, i tuoi dubbi, le domande o le curiosità! Noi ti risponderemo appena possibile.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.