Intolleranza o Allergia?

Intolleranza o Allergia?

Spesso le persone che non distinguono perfettamente cosa sia Intolleranza ad un alimento e cosa sia invece allergia.
Fondamentale sapere che l’Allergia alimentare è una reazione del nostro corpo al contatto con una sostanza per noi dannosa, che ha una manifestazione fra i 3 ed i 20 minuti dopo il contatto.
Il nostro corpo può reagire in mille modi diversi, dai sintomi più leggeri (dermatiti ad esempio) a quelli più importanti (occlusione delle vie respiratorie), fino allo shock anafilattico ed alla morte.
Dall’allergia alimentare NON si può guarire e, cosa molto importante, viene scatenata da qualsiasi quantità di alimento ingerito, anche da un assaggio o da un boccone: bisognerà quindi solamente non utilizzare mai quel determinato cibo incriminato.
L’Intolleranza alimentare è invece una reazione del nostro corpo alla più o meno continua ingestione di un determinato alimento o categoria di alimenti.
A differenza dell’Allergia alimentare, l’Intolleranza è “dose-dipendente” cioè, i sintomi vengono scatenati se e quanto il corpo accumula una certa quantità di tossine. Per questo motivo possiamo avvertire i sintomi anche dopo giorni e non correlare direttamente il sintomo alla causa scatenante.
I sintomi possono essere i più diversi: mail di testa, calo della vista, ritenzione idrica, cellulite, mal di pancia o gonfiore, aumento di peso o difficoltà a perderne, stitichezza o stati diarroici acuti, aerofagia, dermatiti ecc…

Che fare?
Per capire se siamo allergici o intolleranti bisogna analizzare gli alimenti che mangiamo ed i sintomi che manifestiamo. Il test per determinare le Allergie Alimentari può essere prescritto dal medico curante e viene eseguito in strutture ospedaliere.
Il test per individuare le Intolleranze alimentari in commercio sono molti e la maggior parte di dubbia validità. Gli unici test accreditati scientificamente avvengono attraverso un prelievo di sangue.
I risultati del test vengono inviati direttamente al Nutrizionista che li ha richiesti e discussi con il paziente per verificare il grado di intolleranza (su una scala da 1 a 100) per ogni alimento testato. Maggiore è il grado di intolleranza, maggiore sarà il tempo di sospensione di quel determinato cibo dalla propria dieta.
Importante sapere che, se seguiti correttamente da un serio Nutrizionista, dall’Intolleranza si può assolutamente guarire e nel tempo, ricominciare a mangiare il cibo che tanto ci ha dato fastidio.

Accetto l'informativa sulla privacy



  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.